Main container

Dispositivo ortopedico perfezionato

Fase brevettuale
ITALIA
Titolarità

67,5% Università di Bologna, 32,5% IOR

Contatti

Descrizione

Nuove protesi di ginocchio basate su meccanismi sferici. Si tratta di dispositivi ortopedici per la sostituzione protesica del ginocchio, sia parziale sia primaria e sia secondaria, con una componente sul femore distale, ed una sulla tibia prossimale. In maniera del tutto originale le due componenti protesiche sono accoppiate, a realizzare virtualmente o fisicamente una coppia sferica, in modo da generare, assieme anche al contributo dei legamenti conservati, un moto sferico ad un solo grado di libertà. Questa rappresentazione è stata dimostrata infatti essere una ottima approssimazione del moto spaziale naturale di questa articolazione in condizioni di flessione passiva. Tale moto può essere ottenuto con varie soluzioni progettuali, alcune includendo anche elementi innovativi di collegamento tra le superfici articolarli, che le vincolano ad un moto (relativo) di puro rotolamento, evitando pertanto lo strisciamento.

Inventori

Ti potrebbe interessare anche

Brevetto
Osso Demineralizzato, suoi usi e procedimento per il suo ottenimento
Un nuovo metodo per produrre Matrice Ossea Demineralizzata (DBM) da osso ovino, innesto utilizzato per indurre la rigenerazione ossea, con qualità potenzialmente superiori a quelle oggi disponibili, sia perché la nuova procedura permette una rimozione praticamente integrale della componente minerale, sia perché i tempi di suddetta rimozione sono molto brevi, dunque poco dannosi nei confronti della componente biologicamente attiva dell’osso trattato. Inoltre si è dimostrato che l’adesione delle cellule mesenchimali staminali alle particelle di DBM dipende dalle dimensioni di quest’ultime e, sulla base di questo dato, è stata individuata la dimensione ottimale delle particelle e definita la tecnica più opportuna per isolarle sulla base della loro granulometria.
Leggi tutto
Brevetto
Nuove molecole per la rigenerazione tissutale ossea
L’invenzione ha per oggetto nuovi composti per il trattamento dell’osteoporosi e in generale delle patologie ossee caratterizzate da una progressiva perdita di massa ossea, ad esempio artrite reumatoide, iperparatiroidismo, metastasi tumorali ossee.INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSESi invitano le imprese a manifestare il proprio interesse per le attività di sviluppo e valorizzazione commerciale dell’invenzione in oggetto.L’invito è rivolto a imprese private interessate ad acquisire a titolo oneroso un diritto di utilizzo mediante licenza esclusiva/non esclusiva dei diritti patrimoniali sull'invenzione in oggetto, nonché licenza non esclusiva per l’utilizzo delle informazioni riservate attinenti alle specifiche di processo produttivo.Non sono da considerarsi destinatari del presente invito le organizzazioni di intermediazione e brokeraggio nel campo del trasferimento di tecnologie o organizzazioni affini. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire, tramite la compilazione e l'invio del modulo in allegato (allegato A), entro e non oltre le ore 12.00 del 12 febbraio 2018 nelle seguenti modalità:- Raccomandata A/R in plico sigillato a: Istituto Ortopedico Rizzoli - SC Amministrazione della Ricerca, via di Barbiano n. 1/10, 40136 Bologna (BO).- PEC all’indirizzo: ufficio.ricerca@pec.ior.it Per qualsiasi informazione scrivere a: ufficioricerca@ior.it
Leggi tutto
Brevetto
Metodica per diagnosticare un aumentato riassorbimento osseo locale e/o sistemico
L’invenzione riguarda un metodo in vitro per determinare una patologia associata ad un aumentato riassorbimento osseo locale e/o sistemico, preferibilmente detta patologia essendo scelta nel gruppo consistente in: osteoporosi, osteopenia e osteolisi. Inoltre, il metodo della presente invenzione consente di prevenire e/o di limitare le complicanze associate a dette condizioni patologiche, in particolare le fratture patologiche.
Leggi tutto
Contenuto aggiornato il
15/10/2012 12:08