Main container

Ragazzina con deformità gravissima alla schiena operata al Rizzoli

29 Luglio 2021

“Quando abbiamo ricevuto il video in cui corre in spiaggia, è stato inevitabile sovrapporre l’immagine a quella prima dell’intervento: la schiena con una deformità tra le più gravi che abbia mai visto.” A parlare è Alessandro Gasbarrini, direttore della Chirurgia Vertebrale a indirizzo Oncologico e Degenerativo dell’IRCCS-Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, che con la sua équipe ha operato V.B.

Prima e dopo l'intervento

Lei ha 15 anni, vive in Ucraina ed è cresciuta in un orfanotrofio.

Da bambina si ammala di tubercolosi, che dai polmoni si localizza anche a livello della colonna vertebrale. La famiglia italiana che la ospita d’estate, nell’ambito di progetti di solidarietà internazionale, contatta il dottor Gasbarrini attraverso la Fondazione Probone, che offre assistenza a persone con malattie vertebrali.

Dopo una lunga terapia antibiotica, monitorata insieme ai medici ucraini dal direttore delle malattie infettive dell'IRCCS Policlinico Sant’Orsola prof. Pierluigi Viale, l’infezione è debellata, ma ha colpito e distrutto le vertebre del passaggio dorso-lombare, che si saldano nella deformità: gravissima in maniera evidente, ed estremamente pericolosa perché, comprimendo il midollo spinale, causa dolori fuori controllo e minaccia la funzionalità delle gambe.

L'équipe della Chirurgia Vertebrale in sala operatoria

“Avevamo pianificato l’intervento, ma a un passo dalla sua realizzazione è scoppiata la pandemia - racconta Gasbarrini. - Il rinvio è stato però solo di poche settimane perché la situazione continuava a peggiorare e non era possibile aspettare ulteriormente: il rischio paralisi era incombente e il caso è stato uno dei cosiddetti indifferibili che abbiamo curato nel pieno dell’emergenza Covid nella primavera del 2020.”

Una vertebrectomia per rimuovere la vertebra cuneizzata e sostituirla con una protesi in titanio: dopo l’intervento di otto ore, che pochi altri centri in tutto il mondo sono in grado di affrontare, la colonna vertebrale di V.B. è dritta e il midollo spinale perfettamente funzionante. E quest’estate quando è tornata al mare in Italia, accolta dalla sua famiglia delle vacanze, ha voluto rendere partecipe il Rizzoli della sua corsa in spiaggia.

Alessandro Gasbarrini, direttore della Chirurgia Vertebrale a indirizzo Oncologico e Degenerativo dell’IRCCS-Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

Nel video il confronto tra il prima ed il dopo intervento:

Ti potrebbe interessare anche

Particolare di San Michele in Bosco
VISTA PARADOX Prospettive culturali
Il nuovo progetto culturale di archiviozeta all’Istituto Ortopedico Rizzoli - San Michele in Bosco
Immagine dalla locandina di presentazione del libro "Notte di polvere"
Notte di polvere, un romanzo ambientato al Rizzoli
Martedì 18 giugno, ore 18 in sala Vasari, presentazione del libro con l'autrice
Attività di ricerca oncologica
Ricerca su nuova immunoterapia contro i sarcomi ossei
Frutto della collaborazione tra University College di Londra e Rizzoli di Bologna