Main container

Giornata mondiale senza tabacco

Il 31 maggio numerose iniziative anche al Rizzoli

26 Maggio 2022

Il 31 maggio si celebra la Giornata Mondiale Senza Tabacco indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità a partire dal 1988, per mantenere alta l'attenzione sugli effetti che il fumo ha sulla salute.

Grazie alla stretta collaborazione con il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Bologna, nella mattinata di martedì 31 maggio si svolgeranno presso il Rizzoli diverse iniziative di promozione della salute rivolte all'utenza e ai dipendenti:

  • dalle 8 alle 13 sarà in vigore l'invito all'astensione volontaria dal fumo per tutti i presenti in ospedale. Per chi vuole 5 ore di astensione dal fumo in tutto l'Istituto.
  • dalle ore 8.30 sarà presente un gazebo presso l'ingresso monumentale con operatori e volontari delle associazioni del Comitato Consultivo Misto (CCM) dell'Istituto. Saranno distribuiti gadget e materiali informativi sui corretti stili di vita. Inoltre con l'aiuto dei volontari sarà possibile eseguire gratuitamente il Test di Fagerström per la dipendenza da nicotina e Test del monossido di carbonio nel respiro.
  • alle ore 10 partirà la Gara di raccolta di cicche di sigaretta in tutta l'area ospedaliera grazie ad apposite pinze fornite ai partecipanti. Al termine avverrà la pesatura di quanto raccolto e sarà stilata la classifica finale con vincitori. La partecipazione è libera!

Locandina giornata contro il fumo

Fumo e chirurgia ortopedica

Recentissimi studi confermano quanto già precedentemente noto: "i fumatori di tabacco hanno un rischio significativamente più elevato rispetto ai non fumatori di complicanze post-chirurgiche, tra cui funzioni cardiache e polmonari compromesse, infezioni e guarigione della ferita ritardata o compromessa". Si tratta di un rischio che si può ridurre quasi del 20% con l'astensione dal fumo per almeno un mese prima di un intervento chirurgico.

IOR e sani stili di vita

L'Istituto Ortopedico Rizzoli, quale Istituto impegnato nella promozione attiva della salute, è censito nella mappa della salute, insieme ad altri centri e iniziative in tema di contrasto all'abitudine tabagica, promozione dell'attività fisica e della corretta alimentazione.
Il fumo resta la seconda causa di morte nel mondo con otto milioni di vittime l’anno e, in Italia, un trend in crescita del consumo di sigarette tra le donne (5,8 milioni sono le fumatrici) e le ragazze. Il periodo di emergenza Covid-19 ha poi avuto un impatto pesantissimo sull'incremento del numero di fumatori.

L'Ambiente in fumo

Lo slogan della campagna globale per l'anno 2022 è Il tabacco: una minaccia per il nostro ambiente!

Oltre all’impatto devastante che ha sulla nostra salute, il consumo di tabacco ha conseguenze estremamente gravi anche dal punto di vista ambientale e sociale. Drammatico l’impatto ambientale del tabacco a livello globale nelle fasi di coltivazione, produzione, distribuzione e in termini di rifiuti derivanti.

Con un contributo annuale di gas serra di 84 megatoni equivalenti di anidride carbonica, l’industria del tabacco contribuisce al cambiamento climatico e riduce la resilienza climatica, sprecando risorse e danneggiando gli ecosistemi.

Ogni anno vengono distrutti circa 3,5 milioni di ettari di terreno per la coltivazione del tabacco. La coltivazione del tabacco contribuisce alla deforestazione, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Ai consumatori di tabacco un motivo in più per smettere.

Ti potrebbe interessare anche

Immagine di sala operatoria al Rizzoli
PNE, il Rizzoli primo ospedale pubblico per protesi d’anca
L’attività complessiva torna ai livelli precovid
Leggi tutto
Il Dr. Giovanni Trisolino, l'Ing. Grazia Chiara Menozzi e il Dr. Costantino Errani
Operato bambino georgiano di 3 anni con tecnologia 3D
L'intervento di ortopedici di pediatria e oncologia col supporto degli ingegneri
Leggi tutto
Un particolare della panchina rossa posizionata in ospedale
L'Istituto Ortopedico Rizzoli contro la violenza sulle donne
Una panchina rossa in ospedale e un incontro di riflessione con viceprefetta e direzione dell'Istituto
Leggi tutto